Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

I consorzi di bonifica sono degli enti di diritto pubblico, previsti dalla legge italiana, che curano l’esercizio e la manutenzione delle opere pubbliche di bonifica. Ma non solo, infatti i consorzi di bonifica controllano anche l’attività dei privati sul territorio di competenza. Nel nostro caso il territorio della Toscana. In particolare, possiamo dire che ai consorzi della regione Toscana sono stati affidati tutti i compiti di difesa idraulica del suolo che precedentemente era frazionata fra 28 enti.

L’attuale organizzazione dei Consorzi di Bonifica toscani è stata istituita nel 2012 dalla LR 79/2012. In Toscana possiamo trovare sei consorzi di bonifica:

Consorzio Toscana Nord,

– Consorzio Alto Valdarno,

– Consorzio Medio Valdarno,

– Consorzio Basso Valdarno,

– Consorzio Toscana Costa,

– Consorzio Toscana Sud.

Cosa fa un Consorzio?

Ogni consorzio opera su un comprensorio, che viene definito da ogni regione, nel nostro caso dalla Regione Toscana, per la manutenzione dei fiumi, dei canali, dei torrenti e delle opere idrauliche e di bonifica che insistono su di esso.

Infatti a ognuno dei sei consorzi sopracitati la Regione Toscana ha affidato la gestione di una parte del reticolo idrografico, su cui ogni consorzio deve intervenire con manutenzioni ordinarie e straordinarie.

Il Consorzio di Bonifica si occupa anche della sorveglianza su tutto il reticolo idrografico in gestione. Parliamo di 38.000 km di corsi d’acqua su cui vigilare ed eventualmente intervenire.

I lavoratori dei Consorzi di bonifica

I lavoratori dei consorzi di bonifica svolgono una serie di compiti legati alla gestione e alla manutenzione delle opere idrauliche e alla tutela delle risorse idriche all’interno di un determinato territorio, nel nostro caso specifico, come abbiamo detto più volte della Toscana. Le principali attività svolte dai lavoratori dei consorzi di bonifica includono:

Manutenzione delle opere idrauliche: Questi lavoratori si occupano della manutenzione e della gestione di canali, fossi, argini, dighe, pompe e altre infrastrutture idrauliche utilizzate per il controllo delle acque.

Regolazione dei corsi d’acqua: Monitorano e regolano il flusso dei corsi d’acqua per prevenire inondazioni o periodi di siccità, garantendo così una gestione sostenibile delle risorse idriche.

Difesa idraulica: Si occupano della protezione del territorio dalle inondazioni, costruendo e mantenendo opere di difesa, come argini e sistemi di allontanamento delle acque piovane.

Irrigazione: Gestiscono e mantengono sistemi di irrigazione per l’approvvigionamento idrico delle coltivazioni agricole.

Bonifica idraulica: Effettuano lavori di bonifica per il recupero di aree precedentemente soggette ad inondazioni o problemi di drenaggio, trasformandole in terreni agricoli o destinandole ad altri usi.

Monitoraggio ambientale: Raccolgono dati e monitorano le condizioni idrologiche, la qualità dell’acqua e l’ecosistema nelle aree di competenza dei consorzi di bonifica.

Progettazione e pianificazione: Partecipano alla progettazione di nuove opere idrauliche e alla pianificazione strategica per la gestione delle risorse idriche nel territorio.

Sensibilizzazione e educazione: Svolgono attività di sensibilizzazione e formazione per promuovere una gestione sostenibile delle risorse idriche e coinvolgere la comunità locale.

Queste lavorazioni possono essere programmate in anticipo, e quindi rientrare nel piano annuale delle attività di bonifica anche come interventi di manutenzione ordinaria. Oppure rientrare in interventi di manutenzione straordinaria.

Conclusioni

I Consorzi di Bonifica sono una delle istituzioni principali per la realizzazione degli scopi di difesa del suolo, di risanamento delle acque, di fruizione e di gestione del patrimonio idrico per gli usi di razionale sviluppo economico e sociale e di tutela degli assetti ambientali ad essi connessi. I lavoratori dei consorzi di bonifica sono coloro che attuano in maniera concreta la difesa del suolo.

Così come noi di FAI Cisl Toscana tuteliamo e rappresentiamo questi lavoratori. Come per gli operatori forestali e degli altri comparti, anche i lavoratori dei consorzi di bonifica sono importanti, svolgono un lavoro essenziale per tutelare il nostro territorio.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment